Cerca
  • Giulia Bernardinello

DESIDERIO E COPPIA - Quante volte la settimana?

Può succedere, che in un preciso momento della relazione amore e desiderio non vadano d’accordo. Se pensiamo all' amore, ci immaginiamo un’intenso sentimento di affetto e sicurezza reciproca nei confronti del partner, se potessimo disegnarlo, forse sarebbe una casa, forte ed accogliente.

Il desiderio invece, è strettamente connesso al raggiungimento del piacere immediato, nonostante a volte si faccia attendere, ma se potessimo immaginarlo in termini non astratti, forse lo rappresenterebbe bene una vacanza, sfuggente e passeggera.


Come possono andare d’accordo questi due pilastri sentimentali?


Negli ultimi decenni, la sessualità della coppia ha subito un’importante evoluzione. Prima il sesso era destinato alla procreazione, ora, finalmente, ci piace farlo.

Per citare Brooks, ad oggi, quando il sesso va bene, conta il dieci per cento in una relazione, quando va male, rappresenta il novanta per cento della relazione.

Ma ogni coppia ha i suoi numeri vincenti, che con il tempo e le situazioni cambiano.


E se uno dei due vuole farlo più del partner?


Nelle coppie, indipendentemente dall’orientamento sessuale, le statistiche ci dicono che le donne prediligano la qualità alla quantità, mentre per gli uomini anche il “così e così” va bene. Prima di indagare sulla veridicità di questo mito, dobbiamo rispondere ad un'altra domanda.


Cosa voglio dal partner?


Quando il pensiero di fare sesso diventa troppo ingombrante è bene fare un passo indietro e pensare ad aspetti di contorno che possono essere piacevoli e diversamente coinvolgenti. Quando si parla di rapporto sessuale di coppia si parla di relazione, non solo dell’atto in sè, non solo di piacere. Quindi, l’atteggiamento assunto nei confronti del sesso diventa un elemento di incontro/scontro.

Ci sono grandi attrazioni sessuali che fuori dal letto non hanno molto da dirsi, come ci sono connessioni mentali perfette che non riescono a far scintille tra le lenzuola. Ma tutto può far bene o male a seconda degli individui coinvolti e di quanto sia una scelta quello che si fa.

Nonostante questo, ci sono elementi che vanno affrontati cercando di giocarci su senza prenderli troppo sul serio, cercando di ascoltare le nostre trasgressioni e comprendere che possono non essere omogenee e lineari con quelle del partner.


Forse a volte, la crisi del desiderio è una crisi assoluta di immaginazione.


Fra le tante situazioni che si potrebbero citare, una in particolare è sempre molto gettonata, la distanza. La distanza non necessariamente corrisponde a camere separate e nemmeno ad un viaggio in Ruanda senza ritorno, ma sono proprio gli spazi che ci permettono di rispondere a quella domanda (vedi sopra).

Non è forse vero che per far accendere un fuoco serve aria?


98 visualizzazioni

348 4212279

Via delle Rose, 16

Bologna (BO)

  • Instagram
  • Facebook

©2019 di Dott.ssa Giulia Bernardinello